Enogastronomia

Cantina Ruggeri: prosecco a Valdobbiadene

La cantina Ruggeri di Valdobbiadene ha da poco aperto il suo elegante nuovo spazio degustazioni e il wine shop a Valdobbiadene, proponendo diverse opzioni per scoprire i suoi vini spumanti e visite guidate in vigna. Potevamo lasciarci sfuggire un’esperienza simile?

Nel 1950 Giustino Bisol insieme al cugino Luciano Ruggeri fonda la cantina Ruggeri che fin da subito si caratterizza per una ricerca della qualità dei vini più che per i grandi numeri. Praticando una viticoltura eroica, quella della cura di vitigni selezionati e il recupero dei vigneti che versavano in condizioni di abbandono e degrado dopo il secondo conflitto mondiale.

Ritrovo nel wine shop, presso la sede della cantina in via Prà Fontana a Valdobbiadene, dove troviamo ad attenderci Marco. Facciamo due chiacchere e poi partiamo alla volta delle vigne di cartizze attraversando Valdobbiadene e poi inerpicandoci tra i vigneti.

Cantina Ruggeri

Ruggeri: la viticoltura eroica del Cartizze

Quando si parla di viticoltura eroica si intende una viticoltura svolta in condizioni estreme, come possono essere quelle dei ripidi pendii di montagna, caratterizzata da piccoli appezzamenti, ma di elevata qualità.

Marco ci racconta la storia della cantina, indissolubilmente legata a quella della famiglia Bisol. Partiti da 17 ettari di proprietà grazie ai legami, basati sulla fiducia, instaurati con altri 110 piccoli produttori, sono riusciti a creare le migliori bollicine della zona ed a portare il nome della Ruggeri tra quelli dei grandi produttori italiani.

Arrivati nella frazione di Santo Stefano ci inoltriamo tra i filari e raggiungiamo il cuore storico dell’azienda vinicola, da cui si gode uno splendido panorama delle colline dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Ci rendiamo conto che pendenze così ripide richiedono operazioni di coltura e raccolta esclusivamente manuali tali da poter parlare di viticoltura eroica del Cartizze.

Il Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG è considerato il migliore Valdobbiadene Spumante e viene prodotto da uve del vitigno glera coltivate esclusivamente in 106 ettari di terreno nelle frazioni Santo Stefano, San Pietro di Barbozza e Saccol di Valdobbiadene.

Cantina Ruggeri

Cantina Ruggeri

Cantina Ruggeri

Cantina Ruggeri

Ruggeri: la degustazione

Torniamo nella sede principale e dopo aver concluso la visita delle cantine ed i vari passaggi della produzione, ci ritroviamo nel wine shop dove tutto è pronto per la nostra degustazione accompagnata da buon Pan da Vin.

Iniziamo con l’extra brut, un vino spumante dal colore chiaro, un profumo fruttato che sa di mela, ideale per gli aperitivi, poi un Cartizze Brut più fresco, per poi passare al Giall’oro.

Poi il Giustino B, dedicato al fondatore, frutto di lunghe selezioni è il vino più premiato della cantina.

Concludiamo nel modo migliore con il Cartizze Dry, perfetto abbinamento per dolci o panettoni per la sua freschezza e il suo aroma fruttato e floreale.

Inutile dire che ci siamo riforniti di ottimo vino prima di lasciare la cantina, il tutto spedito comodamente a casa grazie al wine club che permette di accumulare punti ad ogni acquisto e acquistare edizioni o formati speciali.

Cantina Ruggeri

Cantina Ruggeri

La zona del prosecco è splendida e stiamo pensando di tornare per esplorare meglio queste dolci colline e ripassare alla cantina Ruggeri perché, come dice Fulvio Ervas, “Finchè c’è prosecco c’è speranza”.