Visitare il Borgo di Donnas

post.images.0.alt

Donnas, paese della Bassa Valle d’Aosta sconosciuto ai più, lo ė diventato anche per i suoi abitanti. Anche per noi, Sandra e Andrea, che lo abitiamo da sempre.

Per un caso fortuito colmiamo questa lacuna. Riceviamo un invito particolare da parte di Teresa Charles, nostra concittadina, che è scrittrice, storica e, soprattutto, conosce approfonditamente la storia di Donnas.

Il borgo di Donnas, 300 metri in cui si attraversano 21 secoli di storia. Chissà se ci pensano mai gli espositori dell’artigianato di tradizione che ogni anno lo affollano in occasione della Fiera di Sant’Orso. Chissà se sanno che si trovano in un Borgo un tempo trafficatissimo e pieno di botteghe, negozi e locande?

Leggi tutto...

Bellecombe: escursione a Rodoz

post.images.0.alt

Durante un weekend trascorso a Bellecombe decidiamo di provare questo semplice sentiero che parte dalla piazzetta vicino alla chiesetta e porta fino al villaggio di Rodoz, ormai disabitato, ma dove il gruppo degli alpini di Montjovet ha restaurato una fontana e un forno dove ogni anno celebrano una festa.

Leggi tutto...

Escursione al Santuario e Forte di Machaby

post.images.0.alt

Il santuario della madonna delle nevi di Machaby si trova ad Arnad, in Valle d’Aosta. È circondato da splendidi boschi di castagno ed è uno dei luoghi sacri più antichi della Valle.

Il santuario è di origini trecentesche e fu completamente ricostruito sul finire del 1600. Ogni anno il 5 agosto, giorno della madonna delle nevi, si svolge una processione che dal paese sale fino alla chiesa ed è questo l’unico momento in cui è possibile accedere al suo interno - riccamente decorato da ex-voto -senza preventiva prenotazione presso la parrocchia.

Leggi tutto...

Mont Avic: escursione al Lago Muffé

post.images.0.alt

Da Champorcher, paese valdostano che dà il nome anche alla vallata, partono diverse escursioni interessanti, che vanno dal semplice escursionismo all’impegno da sherpa. Una delle nostre preferite è quella che porta fino al Lago Muffé, che si trova all’interno del Parco del Mont Avic, il primo parco naturale regionale della Valle d’Aosta, istituito nel 1989.

In estate l’escursione è più semplice, adatta a tutti, anche a Sandra. So bene cosa state pensando, ma non c’è il servizio navetta. Si percorre un sentiero che sale progressivamente, ma il percorso è abbastanza breve e quindi la fatica non è eccessiva. In inverno, invece, la salita è più difficoltosa a causa della neve che, a seconda dello spessore, è percorribile solo con l’utilizzo delle ciaspole.

Leggi tutto...

Bionaz: escursione al Lac Long e Lac Mort

post.images.0.alt

Nel comune di Bionaz, nella Valpelline, ci sono diverse escursioni interessanti e di diverse difficoltà che partono entrambe dal parcheggio della diga di Place Moulin.

La più semplice, adatta a tutti, è quella che segue il sentiero sterrato, ben tenuto e pianeggiante, che costeggia il lago artificiale e conduce fino al rifugio di Prarayer e che regala splendidi scorci lungo il percorso.

Un’altra, un po’ più faticosa, è quella che inizia subito dopo il parcheggio della diga seguendo il sentiero interpoderale che sale sulla sinistra e che porta prima al lac Long e poi al lac Mort.

Leggi tutto...

Bionaz: escursione al lago di Place Moulin

post.images.0.alt

Siamo partiti dal comune di Bionaz, in Valpelline, ad un'oretta in auto da Aosta, e un’escursione piacevole e poco difficoltosa ci ha portati a scoprire la diga e il lago artificiale di Place Moulin.

Convincere Sandra ad intraprendere un’escursione a piedi è cosa tutt’altro che facile, ma ci sono riuscito promettendole splendidi paesaggi, un percorso pianeggiante, una golosa ricompensa nel rifugio Prarayer e tutto con la vista di un bel lago alpino.

Leggi tutto...

Il beauty case perfetto per le vacanze al mare

post.images.0.alt

Arriva l’ora di pensare alle vacanze al mare e di decidere cosa mettere in valigia per avere il beauty case perfetto, ma con attenzione ai prodotti bio e al budget! All’apparenza potrebbe sembrare una cosa semplice, ma le vacanze estive richiedono qualche accortezza in più, perché il sole, la salsedine e il vento potrebbero giocarci qualche brutto scherzo.

Leggi tutto...

Fiera di Sant'Orso di Donnas

post.images.0.alt

La storia racconta che la Fiera di Sant’Orso di Donnas sia nata insieme a quella di Aosta oltre mille anni fa, due facce di una stessa medaglia: la fiera di Aosta per gli artigiani della città e dell’Alta Valle e quella di Donnas per la Media e Bassa Valle.

Secondo tradizione la fiera iniziava all’alba del 31 gennaio, all’uscita dalla prima messa, e terminava nel primo pomeriggio per dare la possibilità a tutti gli artigiani di rientrare a casa in tempo per la sera e per poter celebrare il Santo il 1 febbraio.

Leggi tutto...

Natale in Toscana: itinerario di cinque giorni

post.images.0.alt

Scegliere una destinazione per le feste di Natale non è mai cosa facile. Spesso si scelgono destinazioni nordiche o comunque alpine per godersi paesaggi innevati come in Valle d’Aosta o i mercatini fiabeschi dell’Alsazia.

Noi abbiamo provato a cambiare, con una destinazione più insolita in questo periodo e quindi abbiamo trascorso cinque giorni visitando alcune belle località della Toscana.

Leggi tutto...