Mont Avic: escursione al Lago Muffé

Da Champorcher, paese valdostano che dà il nome anche alla vallata, partono diverse escursioni interessanti, che vanno dal semplice escursionismo all’impegno da sherpa. Una delle nostre preferite è quella che porta fino al Lago Muffé, che si trova all’interno del Parco del Mont Avic, il primo parco naturale regionale della Valle d’Aosta, istituito nel 1989.

In estate l’escursione è più semplice, adatta a tutti, anche a Sandra. So bene cosa state pensando, ma non c’è il servizio navetta. Si percorre un sentiero che sale progressivamente, ma il percorso è abbastanza breve e quindi la fatica non è eccessiva. In inverno, invece, la salita è più difficoltosa a causa della neve che, a seconda dello spessore, è percorribile solo con l’utilizzo delle ciaspole.

Lago Muffe

Escursione al lago Muffé: Info utili

Punto di partenza: dal parcheggio dove finisce la strada asfaltata dopo la frazione di Petit Mont Blanc (La Cort)
Dislivello: 300 metri
Durata: 1 ora e 45 minuti A/R
Segnavia: 10
Difficoltà: E

Il percorso inizia dal sentiero, all’inizio asfaltato e poi sterrato, che parte dal piccolo parcheggio (1800 m) dalla frazione Petit Mont Blanc di Champorcher. Presto si svolta a destra seguendo il segnavia del sentiero n° 10 e la strada si fa subito ripida. Si procede seguendo la mulattiera a gradoni a lato della staccionata in legno.

Lago Muffe

Si attraversa un bosco di larici, si costeggia il ruscello, lo si attraversa sul ponticello di legno e poi la strada diventa più dolce. I larici lasciano spazio ai pascoli e si arriva ad un bel pianoro occupato dal lago Muffé (2076 m). Qui c’è un punto ristoro dove si può riposare e assaggiare un’ottima cucina tipica valdostana. Immancabilmente Sandra sceglie la zona migliore per stendere la copertina e riposare un attimo prima di ridiscendere.

Lago Muffe

Lago Muffe

Lago Muffe

Lago Muffe

Se siete un pochino più sportivi potete decidere di proseguire lungo il sentiero e salire fino al Col du Lac Blanc (2309 m). Con un’oretta di cammino godrete di uno splendido paesaggio, soprattutto in inverno quando tutte le cime sono innevate e la vista si perde in un oceano bianco.

Se ve la sentite potete proseguire, scollinare e scendere fino al rifugio Barbustel (2132 m.). In questo caso calcolate che in inverno, da dove lasciate l’auto, l’andata e ritorno vi prenderà circa 4 ore.

Io, Andrea, ho fatto spesso questo percorso sia in estate sia in inverno e ci torno sempre volentieri, insieme al mio amico Loris, perché è un’escursione semplice, che regala sempre splendidi panorami all’interno del Parco del Mont Avic.

Col du Lac Blanc

Lago Muffe

Rifugio Barbuste