Gita fuori porta da Lisbona - Sintra, Cabo da Roca e Cascais

Subito dopo colazione e ben, ben in anticipo (“vorrai mica arrivare tardi” come dice sempre Andrea) ci dirigiamo alla stazione di Rossio, il treno è già sul binario, rivolto verso Sintra. Ben presto si riempie di turisti (il viaggio è gratuito con la Lisboa card), “vedi che abbiamo fatto bene ad arrivare prima!” Si, in effetti partire presto e poter visitare prima di pranzo i monumenti principali di Sintra è stata la nostra salvezza.

Sintra è un piccolo paese appena fuori Lisbona che d’estate viene letteralmente preso d’assalto dai turisti, perdendo buona parte del suo fascino. É il luogo in cui abbiamo trovato più caos di tutto il viaggio, cosa che ci ha fatto passare la voglia di girare per il suo piccolo centro, così ci siamo limitati con le visite ai due palazzi principali per poi dirigerci a Cabo da Roca, il punto più occidentale d’Europa.

Appena fuori dalla stazione di Sintra parte il bus 434, giro circolare della città ed il biglietto si fa direttamente sul bus. Consiglio di salire prima al palazzo da Pena, poi di nuovo il 434 per riscendere a Sintra e visitare il Palacio Nacional e di nuovo il 434 per la stazione ferroviaria.

Da qui abbiamo preso il 403 per Cabo de Roca, ma mi raccomando: fate il biglietto prima per Cabo da Roca e poi quando risalite quello per Cascais. Non fate come noi che - genialmente - abbiamo fatto il biglietto direttamente per Cascais, per doverne poi rifare un altro a Cabo da Roca.

Scesi al capolinea di Cascais si può decidere di fare un giro per la cittadina oppure attraversare la strada, entrare nella stazione ferroviaria e ritornare a Lisbona alla stazione Cais do Sodrè (biglietto sempre compreso nella Lisboa card).

Se farete il giro, il Palacio Nacional da Pena è circondato da immensi giardini e si trova sulla cima di una collina (si sconsiglia caldamente di arrivarci a piedi) proprio di fronte ai resti del castello moresco che conserva parte delle mura perimetrali su cui è possibile passeggiare.

palacio da pena

palacio da pena
palacio da pena

palacio da pena
palacio da pena

palacio da pena

Il palazzo è un’esplosione di colori e di stili diversi che lascia senza parole, sembra di entrare in una fiaba, ma ci penseranno tutte le altre persone in coda a riportarvi nella realtà.

Il Palacio Nacional di Sintra che domina la piazza principale della cittadina è una splendida residenza del XI secolo con richiami moreschi, piccoli cortili e fontane decorate da azulejos (tipiche piastrelle colorate) tra i più antichi del Paese, belle sale decorate, come la quella ottagonale dei cigni, ed i caratteristici comignoli bianchi.

palacio nacional de Sintra

palacio nacional de Sintra

palacio nacional de Sintra

palacio nacional de Sintra

Arriviamo a Cabo da Roca dopo un tortuoso viaggio in bus, il luogo più occidentale d’Europa si presenta con le sue alte scogliere, il forte vento, un faro purtroppo chiuso, una colonna commemorativa e un negozio di souvenir/tavola calda. Non è un luogo indimenticabile, ma essendo in zona vale sicuramente la pena venirci anche per vedere luoghi fuori dai circuiti tradizionali e conclude bene un percorso circolare da Lisbona.

Cabo da Roca

Cabo da Roca
Cabo da Roca

Cabo da Roca