Bionaz: escursione al lago di Place Moulin

Siamo partiti dal comune di Bionaz, in Valpelline, ad un'oretta in auto da Aosta, e un’escursione piacevole e poco difficoltosa ci ha portati a scoprire la diga e il lago artificiale di Place Moulin.

Convincere Sandra ad intraprendere un’escursione a piedi è cosa tutt’altro che facile, ma ci sono riuscito promettendole splendidi paesaggi, un percorso pianeggiante, una golosa ricompensa nel rifugio Prarayer e tutto con la vista di un bel lago alpino.

Siamo arrivati di mattina presto per riuscire a trovare un comodo parcheggio per la macchina. Per la gioia di Sandra lo abbiamo trovato proprio vicino all’inizio del sentiero sterrato che costeggia l’intero bacino.

Il lago artificiale di Place Moulin si trova a 1968 m. sul livello del mare e si è formato in seguito alla costruzione dell’omonima diga (1955/1965) É alimentato dalle acque del torrente Buthier, che percorre l’intera Valpelline per andare a buttarsi nella Dora Baltea nei pressi di Aosta.

Place Moulin

Escursione al lago di Place Moulin: Info utili

Punto di partenza: sentiero sterrato dopo il parcheggio della diga
Dislivello: 45 metri
Durata: da 2 a 3 ore A/R
Distanza: 9 km A/R
Difficoltà: T

L’inizio del sentiero è leggermente in discesa per poi diventare pianeggiante, incontriamo molte persone lungo il percorso, sia famiglie con bimbi piccoli sia giovani in mountain bike.

Sandra si lamenta un po’, è stanca, ha caldo, ha sete, ma continua a camminare perché è ammaliata da questo lago color smeraldo che incanta con le mille sfumature di blu e verde. Lo contempla a bocca aperta e, con la scusa di fare una foto, riprende fiato.

Place Moulin

Il percorso non è stancante - nemmeno mentalmente - perché molto vario. Incontriamo cascate d’acqua, i resti di un vecchio rascard (abitazione tipica valdostana in legno), attraversiamo prati verdissimi e pieni di fiori di montagna, boschetti fino allo storico alpeggio di Prarayer (2005 mt.) e all’omonimo moderno rifugio dove troviamo ristoro.

Il rifugio Prarayer, collocato proprio alla fine del lago di Place Moulin, offre la tipica cucina valdostana a base di fontina, carne e polenta. Dopo una bella passeggiata è proprio quello che ci vuole e per chi volesse fermarsi ci sono stanze, dormitori, ma anche una sauna e idromassaggio.

Place Moulin

Place Moulin

Dal rifugio partono altre escursioni più difficoltose ad esempio come quella al Lac Long e al Lac Mort, ma Sandra dopo il pranzo c’è solo una cosa che vuol fare: trovare un posticino all’ombra, stendere una copertina e riposare le stanche zampette e io da bravo marito, mi sacrifico e stendo anche la mia copertina.

Al ritorno, vicino al parcheggio, troverete una casetta con spaccio di fontina locale, ottima e a prezzi giusti: non fatevela sfuggire!

Place Moulin

Place Moulin