Visitare l'Alpe di Siusi: istruzioni per l’uso

Per le nostre vacanze estive 2020 abbiamo pianificato un piccolo road trip nelle Dolomiti, tra Veneto e Trentino-Alto Adige, abbiamo passeggiato tra i vitigni e degustato dell’ottimo Cartizze a Valdobbiadene, visitato un piccolo gioiello nascosto come Feltre, siamo caduti follemente innamorati delle Tre Cime di Lavaredo ma il luogo dove veramente ci siamo concessi il meritato riposo e qualche coccola in più è stata l’Alpe di Siusi.

L’Alpe di Siusi (in tedesco: Seiser Alm) è un altopiano di 52 km² di superficie che si trova nel comune di Castelrotto (Kastelruth), in provincia di Bolzano, all’interno del Parco Naturale Sciliar-Catinaccio. La sua altezza varia dai 1.600 ai 2.300 m ed è il più grande altopiano europeo in cui si pratichi ancora la pastorizia. I principali centri abitati che sorgono nei pressi sono due: Compaccio (Compatsch) e Saltria (che mantiene lo stesso nome in entrambe le lingue). Vista la sua estensione, da qui si possono ammirare splendidi panorami di molte famose vette dolomitiche: Sassolungo, Sassopiatto, Sciliar, gruppo delle Odle e Marmolada, tanto per citarne alcune.

La bellezza incontaminata del paesaggio e la possibilità di praticare molte attività sportive all’aria aperta l’hanno resa un’ambita meta turistica, sia nel periodo invernale che in quello estivo, ma raggiungere l’Alpe di Siusi non è così semplice come può sembrare. Del resto, se questo luogo ha saputo preservare nei secoli le sue prerogative di piccolo paradiso naturale un segreto deve pur esserci: infatti durante i periodi di alta stagione turistica il traffico privato è soggetto a precise restrizioni, e la mobilità all'interno del territorio dell'Alpe è possibile solo con i locali mezzi pubblici.

Come arrivare all’Alpe di Siusi

Alpe di Siusi

Come regola generale, solo chi ha prenotato un alloggio sull’Alpe può accedervi in auto. Per ricevere il relativo permesso di transito bisogna arrivare al punto di controllo della stazione forestale di San Valentino (Sankt Valentin) e fornire una copia della prenotazione alberghiera. Il permesso va lasciato in vista sul cruscotto dell’auto per tutta la durata del soggiorno.

Chi invece non alloggia sull'Alpe la può raggiungere in altro modo, come spiegheremo ora. Riassumendo, fondamentalmente avete tre opzioni a disposizione.

1. Alloggiare in un hotel dell’Alpe

Questa è l'opzione che abbiamo adottato noi perché il modo migliore per godersi l’Alpe è viverla. A parte comodità e libertà di movimento, le albe e i tramonti che si ammirano da lassù sono davvero indimenticabili... E vi assicuriamo che riempiranno le memory card o le pellicole delle vostre fotocamere. Quindi il nostro consiglio è quello di alloggiare in loco.

Ci sono soluzioni per ogni tasca, dagli hotel più scenografici e costosi a quelli più accessibili. Noi abbiamo scelto l’Hotel Saltria e ci siamo trovati benissimo sotto ogni punto di vista, a cominciare dalla sua spa (ecco perché all'inizio del post parlavamo di coccole...). Il personale è molto gentile e fin dal primo contatto ci ha fornito tutte le informazioni necessarie per raggiungere l’hotel senza incorrere in multe o limitazioni di accesso.

Alpe di Siusi Hotel Saltria

Alpe di Siusi Hotel Saltria

2. Raggiungere Compaccio in auto

È possibile salire all’Alpe in auto fino ai parcheggi di Compaccio prima delle 9:00 o dopo le 17:00. Attenzione a rispettare questi orari per il vostro arrivo: una volta sul posto potete andarvene quando volete, ma tra le 9:00 e le 17:00 la strada è tassativamente chiusa in salita. Il parcheggio P1 Spitzbühel è gratuito, mentre il parcheggio P2 Compaccio è a pagamento.

Non pensate di fare tentativi di salita fuori orario perché la strada è attentamente presidiata e le multe sono salate. Anche i parcheggi degli hotel vengono costantemente controllati per verificare i permessi di transito. Per avere una panoramica completa e aggiornata delle varie opzioni di posteggio auto potete consultare la sezione parcheggi del sito web ufficiale Dolomites SeiserAlm.

L’accesso in auto al parcheggio di Compaggio per i disabili (con carta di disabilità valida e ben in vista sul parabrezza) è invece consentito in qualsiasi orario. I visitatori diversamente abili che per vari motivi non possono utilizzare i mezzi pubblici per spostarsi nel comprensorio possono ottenere una speciale autorizzazione per arrivare in auto fino a Saltria. Questo permesso va ritirato presso l’Ufficio del Turismo o la stazione forestale di San Valentino.

3. Salire in cabinovia

Questa è l’opzione più gettonata da chi alloggia nei comuni vicini e non ha fretta di salire la mattina presto. Potete scegliere tra due cabinovie: Siusi - Alpe di Siusi. (stazione a valle a Siusi, stazione a monte a Compatsch-Compaccio) e Ortisei - Alpe di Siusi (stazione a valle nei pressi del Centro di Ortisei, stazione a monte sul Monte Piz).

La cabinovia Siusi – Alpe di Siusi è accessibile per i disabili, che usufruiscono di uno sconto; chi utilizza la sedia a rotelle viaggia gratuitamente.

La cabinovia Ortisei – Alpe di Siusi è accessibile per i disabili, in caso di non autosufficienza, gli accompagnatori beneficiano di un biglietto gratuito.

Muoversi nell’Alpe di Siusi

Una volta arrivati, potrete muovervi facilmente all'interno del comprensorio dell'Alpe di Siusi utilizzando autobus di linea, navette, taxi e auto a noleggio con conducente.

Sono inoltre presenti diversi impianti di risalita a fune. Integrati nei percorsi escursionistici e vicini a molte malghe (dove potrete approfittarene per fare ottime pause ristoratrici...), vi permetteranno di sfruttare al meglio il tempo che avete a disposizione durante le vostre giornate.

Una volta arrivati, potrete muovervi facilmente all'interno del comprensorio dell'Alpe di Siusi utilizzando autobus di linea, navette, taxi e auto a noleggio con conducente.

Sono inoltre presenti diversi impianti di risalita a fune. Integrati nei percorsi escursionistici e vicini a molte malghe (dove potrete approfittarene per fare ottime pause ristoratrici...), vi permetteranno di sfruttare al meglio il tempo che avete a disposizione durante le vostre giornate.

Alpe di Siusi percorsi escursionistici

I biglietti dei bus navetta (da uno, tre o sette giorni), così come le varie tessere sconto (Combi Card, Nordic Card, Südtirol Alto Adige Guest Pass) si possono acquistare presso gli Uffici del Turismo e alcuni hotel.

Per maggiori informazioni vi invito a consultare la sezione mobilità del sito web ufficiale Dolomites SeiserAlm.

E voi avete mai visitato l'Alpe di Siusi? Che soluzione avete scelto e qual è stata la vostra esperienza in merito? Raccontatecelo nella sezione commenti!