10 cose da fare e vedere in Valle d'Aosta

La Valle d’Aosta offre molte cose da fare e attrazioni da vedere sia in inverno sia in estate. Noi ve ne proponiamo 10 originali e imperdibili, che sono in grado di soddisfare ogni interesse: la cultura, la storia, il trekking e l’enogastronomia.

1. Aosta e i mercatini di Natale

Aosta Mercatini di Natale

Chiunque venga in Valle d’Aosta deve dedicare almeno due giorni alla visita di Aosta, bella città ai piedi delle Alpi, che custodisce interessanti resti romani: l’Arco di Augusto, la bella Porta Pretoria, il Criptoportico ed il Teatro. Ci sono anche siti meno noti che testimoniano l’illustre passato della città come la villa della Consolata, che si trova appena fuori dal centro storico.

Come ogni località di montagna che si rispetti anche Aosta organizza un mercatino di Natale, il Marché Vert Noel, nella splendida location del Teatro Romano. Ogni anno, nella splendida location del Teatro Romano, dai primi di dicembre all’epifania, in caratteristici chalet di legno è possibile acquistare articoli di artigianato tipico o sorseggiare un buon vin brulé.

2. Il castello di Issogne

Castello di Issogne

Durante il medioevo la Valle d’Aosta si è punteggiata di splendidi castelli, inizialmente costruiti come baluardi di difesa delle varie famiglie nobili valdostane, si sono spesso trasformati in splendide residenze come il nostro preferito: il castello di Issogne.

Residenza di rappresentanza degli Challant, la più importante famiglia valdostana dell’epoca, è visitabile tutto l’anno e mostra uno spaccato della vita medievale. Permette anche un’esperienza unica, un incanto di Natale, la possibilità di una visita nel tardo pomeriggio che termina con un buon tè caldo nella corte interna.

3. Skyway Monte Bianco

Skyway Monte Bianco

Definita l’ottava meraviglia del mondo, permette a tutti di salire fino a Punta Helbronner e di godere di un panorama mozzafiato sulle Alpi dalla splendida terrazza panoramica, visitare il giardino botanico, il museo dei minerali e pranzare con una splendida vista.

Terminata la visita, consigliamo una bella sosta rigenerante alle vicine Terme di Pré-Saint-Didier , magari dormendo in zona, potrebbe essere davvero l’idea in più per un weekend all’insegna del romanticismo.

4. Valle d'Aosta: escursioni in montagna

Pieve di San Lorenzo

La Valle d’Aosta è un vero paradiso per gli escursionisti. Si possono trovare percorsi per ogni gusto e difficoltà. Dalle passeggiate più semplici e adatte a tutti - anche ai bambini - come i percorsi che portano alla diga di Place Moulin nella Valpelline, al lago Muffé nella Valle di Champorcher o al santuario e forte di Machaby nel comune di Arnad.

Belle, ma più impegnative, sono invece le escursioni al Lac Mort e Lac Long nella Valpelline o al Col Malatrà nella Valle del Gran San Bernardo. Fatiche tutte ripagate dagli splendidi paesaggi che si apriranno ai vostri occhi lungo il percorso.

Un’escursione particolare è invece quella che porta fino al rifugio del Mont Fallère, che vi farà attraversare il museo a cielo aperto delle opere dello scultore Vierin. Incontrerete realistiche statue lignee di animali perfettamente inserite e mimetizzate nel paesaggio. Le riconoscerete tutte?

5. Valle d'Aosta: i piccoli borghi

Cogne

Passeggiare per antichi borghi o piccoli paesi montani, alla ricerca di pace e tranquillità, o di un’accoglienza autentica e familiare o, per i più social, di uno scorcio instagrammabile è una delle attività più semplici e soddisfacenti da realizzare in Valle d’Aosta.

Tra tutti i paesi della Valle vi raccomandiamo lo splendido villaggio di Cogne, a cui siamo personalmente legati. Oltre ad un bel centro storico ricco di negozietti e ottimi ristoranti, offre anche la possibilità di passeggiate nella natura e la visita ad antiche miniere o alle suggestive cascate di Lillaz.

Se invece siete alla ricerca di qualcosa di più storico o culturale, vi proponiamo una passeggiata nel borgo di Bard prima di salire a visitare il Forte e i suoi musei. Oppure a Donnas, una passeggiata nell’unico tratto conservato della Via delle Gallie, l’antica strada consolare romana che conduceva in Francia, proseguendo poi nel suo borgo medievale che riserva molte sorprese.

6. Valle d'Aosta: Fiera di Sant'Orso

Fiera di Sant'Orso

La Valle d’Aosta è ricca di tradizioni che si perdono nella notte dei tempi, che si traducono in altrettante manifestazioni. La più celebre è senza dubbio l’ultra millenaria Fiera di Sant’Orso, che si svolge ogni anno a gennaio ad Aosta e a Donnas, dove le migliori opere degli artigiani di tradizione del legno della regione vengono esposte nelle vie delle cittadine: la fiera di Aosta per gli artigiani della città e dell’Alta Valle e quella di Donnas per la Media e Bassa Valle.

Altre manifestazioni molto sentite sono i vari Carnevali storici che si svolgono in molte località, normalmente nel mese di febbraio. Ricordiamo i due più celebri: il Carnevale di ispirazione romana di Pont-Saint-Martin, una settimana in cui il paese di divide in rioni che si contendono la vittoria in varie competizioni e che termina con un emozionante spettacolo pirotecnico; quello medievale di Verres, ispirato alla storia di Caterina di Challant, caratterizzato dagli splendidi costumi.

7. Valle d'Aosta: la cucina

Valle d'Aosta cucina

Qui ci vorrebbe un articolo a parte solo per elencare le prelibatezze del territorio. Iniziamo dai formaggi, dalla più celebre fontina, poi mieli artigianali, le mele, il prosciutto crudo di Saint Marcel e il celebre Jambon de Bosses e il lardo di Arnad. Non mancano i piatti tipici, come la fonduta, la valpellinentze e qui mi devo fermare perché ho già l’acquolina in bocca.

Allo stesso modo ci sono molti ristoranti, osterie o pizzerie di qualità. Quelli che seguono sono i nostri preferiti e quindi una scelta del tutto opinabile.

Ad Aosta amiamo molto l'Osteria da Nando di cui apprezziamo la ricerca di ingredienti di qualità del territorio, piatti buoni, ottimi vini ben consigliati. La Trattoria Praetoria, in pieno centro cittadino, ambiente particolare e curato e buoni piatti tradizionali. Concludiamo con il Birrificio B63, leggermente scostato dalla via principale, ma a due passi dalla Cattedrale. Questo birrificio artigianale propone le proprie birre accompagnate da buoni piatti o hamburger per un pasto informale. Da segnalare il birramisù.

Altri locali che amiamo molto sono: a Cogne l’ottimo ristorante Valnontey che per noi è una tappa imperdibile dove degustare piatti tipici come la zuppetta di Cogne: mamma mia che bontà!

Ad Arnad, il Forte di Machaby, dove troverete, a seconda delle stagioni, altri piatti della tradizione valdostana come le crespelle, la tartiflette, gli gnocchi alle castagne, la polenta concia.

Terminiamo con l'Osteria Mansio 1695 a Perloz, scoperta da poco, in un'antica casa restaurata, ci sta stupendo per la qualità dei prodotti e la bontà dei piatti proposti.

8. Valle d'Aosta: il vino

TraMonti DiVini

Parliamo della viticultura in Valle d'Aosta, una coltivazione eroica sui pendii irti delle montagne valdostane che produce vini di ottima qualità: il Valle d'Aosta Donnas DOC, il Muscat di Chambave, l’Enfer di Arvier o il Chaudelune di Morgex, che viene vendemmiato di notte, e ne abbiamo solo citati alcuni.

Vi proponiamo un’esperienza estiva originale e che farà felici le vostre papille gustative: TraMonti DiVini. Una degustazione accompagnata tra i filari delle vigne dell’Azienda GrosJean di Quart, allietata da musica e interventi sulla storia del vino: un’esperienza unica.

9. Valle d'Aosta: Napoleonica

Napoleonica

Tra le varie rievocazioni storiche citiamo Napoleonica. Ogni anno, alla fine di agosto, si mette in scena la discesa di Napoleone in Italia ed in particolar modo la battaglia tenutasi a Bard per la conquista del Forte.

Con i tanti figuranti, la ricostruzione dell’accampamento, le varie sfilate, l’intrattenimento per adulti e bambini, è indiscutibilmente uno degli eventi principali dell’estate valdostana.

10. Valle d'Aosta: accoglienza

Maison Bondaz

Nulla rende una vacanza indimenticabile come una buona scelta dell'alloggio e a questo riguardo vi suggeriamo tre indirizzi. Ad Aosta Maison Bondaz dove Jeanette e la sua famiglia vi accoglieranno in una casa antica, meravigliosamente restaurata proprio nel centro storico della città. Le colazioni sia dolci che salate preparate con ingredienti freschi di giornata sono indimenticabili!

Genuinità, disponibilità e affabilità sono le caratteristiche che troverete nel bed and breakfast La Maison de Chantal, gestito dalla famiglia Cornaz a Bellecombe, piccola frazione di Châtillon. Fuori dai rumori della vita quotidiana, è il luogo ideale per staccare la spina e trascorrere alcuni giorni a contatto con la natura in una pace che riporta a ritmi antichi con il lento passare del tempo. Un passato che ritorna visitando il villaggio abbandonato di Rodoz, raggiungibile con una breve passeggiata.

Concludiamo con la bassa valle e Le coeur du Pont, all'interno del borgo medievale di Donnas in una dimora del 1300 che presenta ancora uno splendido scalone al suo interno, le antiche cantine e un ottimo ristorante in cui cenare.

Questo breve testo vuole essere un elenco di 10 cose da fare e vedere in Valle d'Aosta che possa essere uno spunto per costruire la propria vacanza ideale nella nostra regione.